15.03.2018 Gusto e consistenza unici


Il giusto taglio per esaltare il sapore 

Lo Speck Alto Adige è un prodotto dal gusto inconfondibile, caratterizzato da note speziate e aromatiche e da una consistenza inimitabile. Ma qual è il segreto per esaltare al massimo il gusto di questo prodotto? È sufficiente seguire i nostri consigli su come gustare lo Speck Alto Adige.

Fondamentale per gustare al meglio lo speck è tagliarlo nella maniera corretta. Esistono due possibilità: o tagliarlo sottilissimo con un’affettatrice oppure usare un coltello affilato dalla lama liscia. Nel secondo caso si procede tagliando il pezzo di speck per il lungo in modo da ottenere una fetta spessa circa 3 cm, da cui si elimina quindi la cotenna. Per quanto riguarda invece la crosta di spezie superiore è una questione di gusto: si può toglierla per avere un gusto più delicato, oppure lasciarla per un sapore più robusto e speziato. A questo punto si prosegue tagliando lo speck a fettine sottili, in modo da preservare la consistenza delle fibre ed esaltarne gli aromi. Ovviamente la scelta del taglio dipende anche dall’uso che si vuole fare dello speck; ad esempio, per preparare i tradizionali canederli altoatesini allo speck, bisogna tagliarlo a cubetti. Anche la temperatura è importante per preservare intatto il gusto: la temperatura ottimale per esaltare l’aroma dello speck è tra i 10°C e i 15°C.

Un triennio di innovazioniSeguendo questi semplici consigli è possibile conservare a lungo e gustare al meglio lo Speck Alto Adige. Per momenti di gusto davvero unici!