Consorzio Tutela Speck Alto Adige –
Qualità e tutela

L’organizzazione dei produttori

L’associazione, conosciuto come “Consorzio Tutela Speck Alto Adige”, fu costituita nel 1992 da parte di 17 produttori, con sede presso la Camera di Commercio di Bolzano. Già nel 1980, quattro produttori altoatesini diedero vita ad un’associazione, per tutelarsi contro i prodotti non controllati. Il successo non si fece attendere. Nel 1996 lo Speck Alto Adige ottenne dall’ UE il riconoscimento della denominazione “Indicazione geografica protetta”. Nel 2003, il Consorzio Tutela Speck Alto Adige venne autorizzato ufficialmente dal Ministero per le Politiche Agricole e Forestali a rappresentare gli interessi dei produttori di speck, ai sensi della legge 526/99. Oggi il Consorzio tutela gli interessi di 29 produttori di speck altoatesini.

Tra le attività di competenza del Consorzio Tutela Speck Alto Adige rientrano la politica di qualità, la tutela del marchio e le iniziative promozionali, che sono regolamentate da linee guida dell’UE (Reg. 510/2006), dello Stato (Legge 526/99) e della Provincia Autonoma di Bolzano. L’obiettivo principale del consorzio è tutelare la qualità dello Speck Alto Adige IGP e rafforzare sempre di più la fiducia dei consumatori.

Per svolgere queste attività, il Consorzio collabora attivamente con diverse istituzioni sia a livello locale che nazionale: la Provincia Autonoma di Bolzano, il Ministero per le Politiche agricole e forestali, l'IFCQ Certificazioni (Istituto Friulano Controllo Qualità) e IDM Alto Adige.

 
StoryStoria Consorzio: le tappe fondamentali  
Il Consorzio è stato costituito nel 1992 e si è sviluppato fino ai giorni nostri attraverso delle tappe fondamentali:

2014 - L’azienda Raich é il 30esimo produttore di Speck Alto Adige IGP.
2013 - In Italia, Germania, Austria e Reppublica Ceca viene lanciata una nuova campagna informativa triennale.
2013 - Dopo 20 anni Franz Senfter passa la presidenza ad Andreas Moser.
2011 - Prima edizione del Festival del Gusto nella città di Bolzano.
2011 - Introduzione del nuovo piano di controllo.
2011 - Approvazione del nuovo disciplinare di produzione da parte dell’Unione Europea.
2009 - Presentazione del nuovo corporate design.
2008 - Progetto di promozione in Svizzera.
2007 - Progetto di promozione in Italia, Germania, Polonia e Repubblica Ceca.
2007 - Presentazione del nuovo logo.
2006 - Prime attività promozionali in USA.
2004 - Autorizzazione alla commercializzazione dello Speck Alto Adige negli Stati Uniti.
2003 - Riconoscimento di „Consorzio di Tutela“ da parte del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.
2001 - Introduzione di un nuovo sistema di certificazione secondo la norma CEE EN 45011.
2000 - Realizzazione delle prime campagne televisive in Italia e in Germania.
1999 - Prima Festa dello Speck
1999 - Conferimento della funzione di controllo dal centro di controllo provinciale all’istituto indipendente IFCQ.
1999 - Viene inserito un nuovo marchio consortile che identifichi meglio il prodotto.
1997 - Nascita di una gestione propria del Consorzio.
1996 - Viene ottenuto il riconoscimento dell’IGP (Indicazione Geografica Protetta).
1992 - Un totale di 17 produttori costituisce il Consorzio per la promozione dello Speck dell’Alto Adige (o anche „Südtiroler Speck“), amministrato dalla Camera di Commercio di Bolzano.
AufgabenLe funzioni del Consorzio Speck Alto Adige  
Proteggere e promuovere la qualità dello Speck.
Il Consorzio Tutela Speck Alto Adige ha il compito di proteggere e promuovere la qualità dello Speck Alto Adige IGP. Ciò avviene attraverso tre importanti funzioni:
 

Politica di qualità
Il Consorzio Tutela Speck Alto Adige definisce i criteri di qualità per l’intero processo produttivo e supervisiona le tecniche di produzione previste dall’Unione Europea. In questo modo vengono garantite l’origine e la qualità del prodotto.
 

Salvaguardia del marchio
Il marchio è una garanzia di qualità per lo Speck Alto Adige IGP. Il Consorzio monitora il mercato e controlla il corretto utilizzo del marchio “Speck Alto Adige IGP”. In caso di uso abusivo del marchio, il consorzio intraprende eventuali azioni legali.
 

Marketing e promozione
Il Consorzio Tutela Speck Alto Adige gestisce un’ampio numero di iniziative di marketing tramite: campagne stampa, spot TV e radio, attività promozionali, campagne di pubbliche relazioni, fiere ed eventi.

CollaboratoriTeam 
Andreas Moser Andreas Moser  
Presidente
Tel. +39 0471 300 381
Fax +39 0471 302 091
info@speck.it
Matthias Messner Matthias Messner  
Direzione
Tel. +39 0471 300 381
Fax +39 0471 302 091
m.messner@speck.it
Martin Knoll Martin Knoll  
Marketing
Tel. +39 0471 300 381
Fax +39 0471 302 091
m.knoll@speck.it
Katrin Rottensteiner Katrin Rottensteiner  
Amministrazione e assistenza soci
Tel. +39 0471 300 381
Fax +39 0471 302 091
k.rottensteiner@speck.it
PartnerI nostri partner 
Nell’ambito delle sue attività il Consorzio Tutela Speck Alto Adige collabora strettamente con diversi partner a livello locale e nazionale:

 

IDM IDM
www.idm-suedtirol.com
IFCQ IFCQ Certificazioni Srl 
ineqweb.it
ISIT ISIT 
Istituto Salumi Italiani Tutelati
www.isitsalumi.it
Origin Italia Origin Italia 
www.aicig.it
SQK SQK 
Consorzio Controllo Qualità Alto Adige
www.sqk.it
Südtiroler Weinakademie Accademia del vino Alto Adige
www.weinakademie.it

 


Partner nel settore gastronomico
In collaborazione con diversi partner nel settore gastronomico, lo Speck Alto Adige viene messo abilmente in scena:
foppa Foppa srl
www.foppa.com
Vinum Hotels Vinum Hotels Alto Adige
www.vinumhotels.com
Wörndle Wörndle Interservice 
www.woerndle.it
Dolce Vita Hotels Dolce Vita Hotels
www.dolcevitahotels.com
Gastrofresh Gastrofresh
www.gastrofresh.it
Partner


Alter Schlachthof, Bressanone
Bar Ritter, Bolzano
Bistro La Piazza, Merano
Café Museion, Bolzano
Forsterbräu, Merano
Gasserhof, San Andrea
Gran Paradiso, Selva
Hopfen&Co, Bolzano
Hotel An der Stachelburg, Parcines
Hotel Cittá, Bolzano
Hotel Irma, Merano
Oskars Restaurant, Appiano
Paulaner Stuben, Bolzano
Ristorante Onkel Taa, Rablà
Casa al Torchio, Bolzano
San Luis, Avelengo
Stars Burger, Bolzano