Risotto con merluzzo e Speck Alto Adige IGP

Un classico italiano, rivisitato

Portata: primo piatto
Stile: moderno
Difficoltà: media
Tempo di preparazione: 45 min.
Una ricetta di: Foodblogger

     

Stampa  
  Risotto mit Kabeljau und Speck



Per le chips di cotenna:
cotenna dello Speck Alto Adige IGP
250 ml di olio di girasole 
½ cucchiaio di sciroppo di punte di abete
Per il risotto:
un pò di olio d’oliva 
1 scalogno 
½ spicchio d’aglio
200 g di riso Venere (riso nero) 
1½ cucchiai di riso per risotti (es. Carnaroli o Arborio) 
¼ bicchiere di vino bianco
750 ml di brodo di pesce
2 cucchiai di burro 
30 g di parmigiano grattugiato 
sale e pepe appena macinato
Per il pesce:
2 filetti di sogliola (da 150 g ciascuno) 
sale e pepe
2 fette di Speck Alto Adige IGP, tagliate fine 
½ spicchio d’aglio 
1 cucchiaio di burro 
½ rametto di timo 
Altri ingredienti:
crescione alla rapa rossa 
germogli di cipolla 
sciroppo di punte di abete
Per le chips di cotenna:
cotenna dello Speck Alto Adige IGP
500 ml di olio di girasole 
1 cucchiaio di sciroppo di punte di abete
Per il risotto:
un pò di olio d’oliva
2 scalogni 
1 spicchio d’aglio 
400 g di riso Venere (riso nero) 
3 cucchiai di riso per risotti (es. Carnaroli o Arborio) 
½ bicchiere di vino bianco 
1½ l di brodo di pesce 
4 cucchiai di burro 
60 g di parmigiano grattugiato 
sale e pepe appena macinato
Per il pesce:
4 filetti di sogliola (da 150 g ciascuno) 
sale e pepe 
4 fette di Speck Alto Adige IGP, tagliate fine 
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di burro 
1 rametto di timo
Altri ingredienti:
crescione alla rapa rossa
germogli di cipolla
sciroppo di punte di abete
Per le chips di cotenna:
cotenna dello Speck Alto Adige IGP 
1 l di olio di girasole
2 cucchiai di sciroppo di punte di abete
Per il risotto:
un pò di olio d’oliva 
4 scalogni
2 spicchi d’aglio 
800 g di riso Venere (riso nero) 
6 cucchiai di riso per risotti (es. Carnaroli o Arborio) 
1 bicchiere di vino bianco 
3 l di brodo di pesce 
8 cucchiai di burro 
120 g di parmigiano grattugiato 
sale e pepe appena macinato
Per il pesce:
8 filetti di sogliola (da 150 g ciascuno) 
sale e pepe 
8 fette di Speck Alto Adige IGP, tagliate fine
2 spicchi d’aglio 
4 cucchiai di burro
2 rametti di timo
Altri ingredienti:
crescione alla rapa rossa
germogli di cipolla
sciroppo di punte di abete
 

Preparazione

Per le chips di cotenna tagliare le cotenne in 12 triangolini con un coltello affilato. Riscaldare l’olio in una pentola e friggervi le cotenne. Con una schiumarola sollevare delicatamente i triangolini di cotenna dall’olio e adagiarli sulla carta da cucina per eliminare il grasso. Cospargere di sciroppo di punte di abete e passare 5 minuti nel forno preriscaldato a 180° (ventilato). Mettere da parte le chips di cotenna caramellate. Per il risotto riscaldare in una pentola l’olio di oliva. Tagliare a tocchetti le cipolle e l’aglio e farli dorare. Aggiungere il riso Venere e fare rosolare per 2 minuti. Bagnare col vino bianco e fare evaporare mescolando continuamente. Aggiungere a poco a poco il brodo, in modo che il riso resti sempre coperto. Cuocere il riso continuando a mescolare finché non diventa cremoso. Aggiungere sale e pepe e mescolare il burro e il parmigiano. Salare e pepare il merluzzo. Rivestire morbidamente i filetti di merluzzo con le fettine di Speck Alto Adige IGP e rosolare per circa mezzo minuto per parte in una padella calda antiaderente. Schiacciare gli spicchi d’aglio e aggiungerli al pesce insieme al burro e al timo. Bagnare i filetti di pesce più volte con il burro fuso e finire di cuocere a fuoco medio per 1/2-1 minuto per parte. Versare il risotto in un piatto, adagiarvi sopra i filetti di merluzzo e guarnire con il crescione e i germogli di cipolla. Spennellare un pò di sciroppo di punte di abete a lato del piatto e disporvi sopra le chips di cotenna.

 

Oppure provare qualcosa di nuovo?

Altre ricette a base di speck …

Risotto agli asparagi verdi e Speck Alto Adige IGP

Risotto agli asparagi verdi e Speck Alto Adige IGP

In questa ricetta, il croccante speck saltato e gli apprezzati ortaggi primaverili danno vita a un connubio perfetto.

Patate ripiene di Speck Alto Adige IGP

Patate ripiene con speck

Quando lo Speck Alto Adige incontra le patate e viceversa. Un duo, un abbinamento perfetto. Si vede e si sente.

Spaghetti alla chitarra con Speck Alto Adige IGP e Schüttelbrot

Spaghetti con speck

Molto più di una semplice ricetta a base di pasta: invece della solita salsa al pomodoro, perché non provare una crema al pane di segale croccante?

Ricetta omelette del contadino allo Speck Alto Adige IGP

Omelette del contadino con speck

Veloce e originale: l’omelette tradizionale con brio, grazie allo Speck Alto Adige! Non ci credete? Non esiste! Provatela!

Spiedini estivi con Speck Alto Adige IGP, mele e zucchine

Spiedini estivi con Speck Alto Adige IGP, mele e zucchine

Per le calde giornate estive: gli spiedini estivi con Speck Alto Adige IGP, mele e zucchine.

Melone alla griglia con speck Alto Adige IGP e pesto di rucola

Melone alla griglia con speck Alto Adige IGP e pesto di rucola

La conoscete già? La nostra alternativa fruttata alla griglia e il nostro consiglio per le calde giornate estive.

Gnocchi di castagne con Speck Alto Adige IGP e mele

Gnocchi di castagne con Speck Alto Adige IGP e mele

Festeggiate l‘autunno e i suoi colori! Questa ricetta porta in tavola due prodotti di Qualità dell' Alto Adige nella loro veste migliore.

Ricetta rosti di patate allo Speck Alto Adige IGP

Rösti di patate allo speck

L’Alto Adige nel piatto! Che ne dite oggi di provare il tradizionale piatto di rösti di patate allo Speck Alto Adige? Da qui si accede alla ricetta ...

Ravioli allo Speck Alto Adige ripieni di formaggio

Ravioli allo speck con formaggio fresco

Siete ancora alla ricerca di un antipasto che sia leggero ma anche saporito per le vostre serate estive?

Cheesecake monoporzione con taralli, ricotta salata e Speck Alto Adige IGP

Cheesecake monoporzione con frollini salati al parmigiano, ricotta salata e Speck Alto Adige IGP

Base di taralli, crema di formaggio alla rucola e Speck Alto Adige IGP: ecco a voi una delizia a tre strati.