31.10.2019Il “Törggelen” in Alto Adige

Momenti di gusto con lo Speck Alto Adige, canederli, zuppa d’orzo e il tipico “Schlachtplatte” 

L’autunno è da sempre la stagione del Törggelen in Alto Adige: una ricorrenza diventata ormai famosa, ma di cui non tutti conoscono la storia e le origini.  Scoprite insieme a noi tutti i segreti di questa tradizione altoatesina e il suo legame con lo Speck Alto Adige IGP.

Un tempo, dopo la vendemmia, osti e amanti del buon vino erano soliti girare di maso in maso per assaggiare il vino novello direttamente dai produttori e testarne la qualità,  portando con sé qualcosa da mangiare per accompagnare la degustazione. Ma quest'abitudine non durò a lungo: presto infatti i contadini cominciarono a preparare piatti tipici autunnali da servire agli ospiti di passaggio: nacque così la tradizione del Törggelen.

Il menù tradizionale del Törggelen prevede zuppa d’orzo, canederli e castagne, oltre naturalmente allo Speck Alto Adige; servito con la classica “Merenda” altoatesina, a base di formaggi, pane di segale e altre golosità regionali, lo speck è l’inizio ideale di questo momento conviviale grazie al suo gusto unico e speziato.

Nell’ambito dell’iniziativa “Törggelen originale”, oltre a gustare i piatti della tradizione e il vino novello è possibile partecipare a visite guidate e degustazioni.

Il sussurro dello speck - senza filtri Speck Alto Adige e Törggelen: un’accoppiata vincente!