Martin Speck

Martin Speck SRL
I clienti che comprano lo Speck a basso costo prima o poi tornano ad acquistarlo da noi se la qualità dei produttori a basso costo non li soddisfa“

Martin Dipauli, proprietario e fondatore della Martin Speck, in pochi anni ha fatto prosperare la sua azienda grazie ad una grande dedizione e all’adozione di innovazioni intelligenti. Tutto ebbe inizio con un negozio di alimentari acquistato in Val di Fassa dall’esperto macellaio, ma il suo desiderio è sempre stato chiaro: voleva aprire la sua azienda nel suo paese natale. Quando nella zona artigianale di Aldino si liberarono 1.000 mq, Dipauli non ci pensa a lungo e fa di quell’area la sede della sua futura azienda. Oggi la Martin Speck occupa fino a 10.000 mq, un’ampiezza che Dipauli gestisce con orgoglio.

Il segreto del suo successo è un buon mix di rischi calcolati, molta esperienza e un pizzico di fortuna. “Nel mio negozio di alimentari ho imparato a vendere”, afferma l’aldinese, “e questo mi ha aiutato molto negli affari”. Al posto dei tradizionali, anonimi scaffali dei supermercati, Dipauli fin dall’inizio ha scelto delle scaffalature in legno piuttosto pregiato, ben fornite e piacevoli da guardare. “All’inizio producevo solo una piccola quantità di speck. Non volevo rischiare errori nella produzione e non volevo fare passi azzardati”, ricorda Dipauli. Poi, poco a poco, ha iniziato ad aumentare la produzione, mantenendo sempre alti gli standard di qualità.

Tagliato con precisione ed impacchettato con cura, lo speck di Martin Speck fin dall’inizio si è presentato sul mercato come prodotto di qualità, dalla fascia di prezzo medio-alta. Dipauli, infatti, ha rinunciato a qualsiasi compromesso sulla qualità della produzione. “I clienti, che a causa del prezzo comprano un altro speck, prima o poi tornano a comprare il nostro se la qualità dei produttori a basso costo non li soddisfa”, sostiene l’aldinese.

Video

 
Martin Speck SRL
Martin Speck SRL
Zona Artigianale 3, 39040 Nuova Redagno
Tel. +39 0471 887 263

martin_speck@rolmail.net | www.martinspeck.it