de | en

Tipicamente Speck, tipicamente Alto Adige

Un prosciutto affumicato, seguendo antiche ricette di famiglia

Lo Speck Alto Adige IGP deve il suo tipico sapore soprattutto alla sua area di produzione: l’Alto Adige. Qui la cultura alpina e quella mediterranea creano un connubio unico e soltanto qui la natura regala un clima così particolare, con tanto sole e tanta aria pura. L’Alto Adige è un territorio molto piccolo, ma capace di capolavori di bontà, grazie ai suoi oltre 300 giorni di sole all’anno. Nella provincia più settentrionale d’Italia, il clima mediterraneo incontra i paesaggi alpini e le tipiche atmosfere di montagna. Nella suggestiva cornice delle Alpi, gli altoatesini producono già da decenni il loro tipico prosciutto affumicato e custodiscono una vera e propria cultura dello speck.

Lo Speck Alto Adige IGP vive grazie alla passione e alla dedizione dei produttori altoatesini, che preparano il prosciutto affumicato, in maniera tradizionale. Mentre a Nord delle Alpi, il prosciutto crudo si conserva attraverso l’affumicatura, e a Sud, lo si lascia asciugare all’aria aperta, gli altoatesini hanno unito i due metodi, dando vita al tipico Speck tirolese Alto Adige: leggermente affumicato e stagionato all’aria fresca di montagna, come vuole la tradizione contadina. Lo Speck Alto Adige IGP è di casa nei masi altoatesini. Al giorno d’oggi lo speck viene aromatizzato, affumicato e stagionato con metodi moderni, ma secondo l’antica ricetta di famiglia, tramandata di generazione in generazione. Così lo Speck Alto Adige offre una tradizione di altissima qualità.

Il prosciutto affumicato, mangiato da solo, è buonissimo. Lo Speck Alto Adige IGP è anche un ingrediente fondamentale di tanti piatti tipici della cucina tirolese, come i famosi canederli di speck. Così come è anche una pietra miliare nella cucina di chef stellati. Speck Alto Adige IGP – Tipicamente Alto Adige.